Browsing the blog archivesfor the day giovedì, Gennaio 22nd, 2009.


Il Golf a Turi

1 pagina

bucaSi è “aperto” ufficialmente  un campo country di golf, la cui area interessa tutto il paese.  Nuova regola: evitare le buche, alcune delle quali larghe mezzo metro e  profonde 20 cm.

La pioggia ha scavato nelle parti deboli dell’asfalto delle buche, mettendo in evidenza i livelli inferiori; le buche, posizionate in luoghi strategici, talvolta colme d’acqua, sono divenuti trabocchetti per gli automobilisti frettolosi che si accorgono di esse spesso con ritardo; spavento, rabbia e imprecazioni assalgono il malcapitato dopo il botto.

Di queste si sta interessando  la minoranza consiliare con manifesti e  alcuni cittadini con denunzie legali per danneggiamento subito.

pzlL’Amministrazione, si  dice, non ha fondi ; tanti altri problemi  affollano la scrivania del primo cittadino: le scuole chiuse per derattizzazione, per malfunzionamento dell’impianto riscaldamento, per bonifica del pavimento di linoleum……

Nel frattempo gira per i locali pubblici un volantino prodotto dall’ufficio di  P.M. di Turi che regolarizza i parcheggi nel Centro Storico del paese; zona rossa, zona blu e gialla. Domande e autorizzazioni colorate invaderanno gli uffici e il paese.

 I cittadini saranno soddisfatti ora?

P.S. :la colmatura delle buche sono state eseguite in gran parte il  30 gennaio

Commenti disabilitati su Il Golf a Turi

Primitivo di Gioia: vino dei forti

1 pagina
primit1

clicca sulla foto per una slideshow

Turi vanta una tradizione ed una vocazione alla coltivazione del cultivar primitivo, con produzione di vino detto appunto “Primitivo” o “Primativo” per la sua capacità di diventare subito vino, dal temperamento vigoroso e colore fortemente violaceo.

Dopo un periodo di “recessione”, gli impianti di primitivo, prima allevati ad alberello ora sono rimpiantati a spalliera, rappresentano un vanto di alcune aziende territoriali, che hanno voluto credere in questo vitigno. Tra queste si distingue l’ azienda Giuliani Raffaele,fondata negli anni ’40 dal padre dell’attuale proprietario; situata nel cuore della zona di produzione dei vini D.O.C. Gioia del Colle, con una estensione di 25 ettari nei comuni di Turi, Gioia del Colle e Putignano, per le sue caratteristche pedo-climatiche, produce vini di elevata qualità: Primitivo DOC e Riserva, Aleatico DOC.
Le uve provenienti dai vigneti sono lavorate direttamente nelle cantine dell’azienda producendo oltre ai citati vini anche un Bianco e Rosso D.O.C. Gioia del Colle, ed uno Chardonnay I.G.T. Murgia. L’azienda, oltre alla vendita in damigiana, vende in bottiglie ed esporta anche in paesi del nordeuropa, in Cina e nel nor America. Presente nelle fiere più importanti in Italia e all’estero, ha conseguito riconoscimenti ed attestati che hanno premiato la tenacia e la fiducia in questo prodotto, non più vino da taglio, ma vino di intenditori.

 

Pagina dell’Azienda Giuliani

 

Commenti disabilitati su Primitivo di Gioia: vino dei forti