Browsing the blog archives for gennaio, 2009.


pista ciclabile a TURI

dal Web

 

 

pista-ciclabile-startIn via Ginestre è stata realizzata una pista ciclabile di circa 2.000 metri: parte dall’incrocio con via Conversano e termina al campo sportivo e Pensionato Mamma Rosa.

clicca sulla foto per vedere la pista.

sul sito http://www.piste-ciclabili.com/provincia-bari alcune info per i ciclisti:  una mappa di percorsi ciclabili interessanti.

Commenti disabilitati su pista ciclabile a TURI

Giovanni Palmisano, docente presso l’Università dell’Insubria

personaggi in

   Giovanni Palmisano è un turese trasferito a Milano ora professore presso Università dell’Insubria,  istituita il 14 luglio 1998 e che ha la particolarità di essere una delle prime Università italiane a sperimentare un nuovo modello organizzativo, presentando l’originale sistema a rete di tipo bipolare che contempla la presenza di due sedi principali, Como e Varese, e di altre sedi satellite sotto l’unico logo della Universitas Studiorum Insubriae

 

Il suo curriculum (dal website dell’Univ. Insubria)

Full Professor

Department of Chemical and Environmental Sciences

Via Valleggio 11

I-22100 COMO (Italy)

Tel:+39-031-2386234

Fax:+39-031-2386439

E-mail: giovanni.palmisano@uninsubria.it

 

Biography Giovanni Palmisano was born Turin, Italy, in 1947 and received his Laurea in 1971 from the University of Milan under the supervision of Prof. L. Canonica. He started his academic career as an Assistant Professor at the Milan and was appointed to Associate Professor of Organic Chemistry at the same institution in 1983. As Full Professor of Organic Chemistry he joined University of Turin in 1994, and then moved to the University of Piemonte Orientale-Novara. From 2000 he held the Chair of Organic Chemistry at the University of Insubria-Como

 

Research interests His research interests ranged from structural elucidation, molecular rearrangement, photochemistry and total synthesis of natural compounds (terpenoids, steroids, alkaloids and coumarins) through organic electrochemistry. Recently, these interests changed to the functionalization of heterocyclic compounds induced by transition-metal complexes and synthesis of polyazamacrocycles as ligands for contrast agents in Magnetic Resonance Imaging. He is co-author of over 170 papers and co-inventor of 4 patents.

 

Teaching experience and appointments

Organic Chemistry  Basic Principles of Macromolecular Chemistry Chemistry of Bioactive Compounds

 

Representative publications

G.B.Giovenzana, G.Palmisano, M.Sisti, C.Cavallotti , S. Aime, L. Calabi

MULTIDENTATE AZA LIGANDS ABLE TO COMPLEX METAL IONS AND THEIR USE IN DIAGNOSTICS

 

omissis

No Comments

S Antonio – festa con gli animali

1 pagina

S Antonio 2009   Turi 17 gennaio 2009  

un folto gruppo di fedeli, dopo la messa in Chiesa Madre, alle 18,30 precede la statua del santo, portata a spalla da componenti dell’Associazione “Turesi a cavallo”, pres. Tonio Palmisano, e seguita dalla Banda dell’Oratorio di Turi. Dopo un breve giro di presentazione, la statua raggiunge largo pozzi, dove una folle infreddolita ma festante staziona intorno ad un falò; sono presenti  carri, pieni di ragazzi, sciarrette con occupanti fazzoletto rosso al collo, calessi, pony, cani e un coniglio con i loro proprietari. Da un palco l’arciprete benedice tutti, ricordando di amare gli animali, non di più del proprio simile. Prodotti caseari, fave bianche, tronere e altre piccole delizie vengono offerti al palato dei presenti, che consumano la serata chiaccherando con chi sta loro vicino.

Altre immagini sono fruibili cliccando sulla foto

Commenti disabilitati su S Antonio – festa con gli animali

Vito Minoia – critico teatrale

personaggi in
Per il contributo dato allo sviluppo del Teatro Sociale in Italia
Al regista e studioso Vito Minoia
il Premio Nazionale della Critica Teatrale
 minoia
  

Lunedì 11 giugno 2007, presso la sede del “Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa” vengono consegnati gli annuali Premi della Critica promossi dall’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro.
Una originale indagine conoscitiva, che ha interessato l’intera area geografica del teatro italiano, ha portato alla scelta di quegli eventi ed artisti che con la loro arte, passione e lavoro hanno caratterizzato quest’anno la vita del teatro italiano.
Tra i vincitori dell’edizione 2007 particolare importanza, per la poliedricità dell’esperienza artistico-culturale rappresentata, assume il riconoscimento attribuito al regista e studioso Vito Minoia. La motivazione ufficiale riassume così la sua ricerca:“ L’impegno profuso da Vito Minoia in quasi due decenni di lavoro ha determinato un salto di qualità nella riflessione e nella pratica del teatro sociale o, per usare il titolo della rivista di cui è condirettore, dei teatri delle diversità. Lo studioso e teatrante pugliese, urbinate di formazione ed elezione, è il perno di un progetto articolato, esaustivo, che sposa la riflessione teorica con l’azione pratica, il libro con la scena, la sperimentazione con la produzione, il confronto e la divulgazione. È un approccio di esemplare rigore, raro nel nostro paese, che si sostanzia nella correlazione fra l’attività ventennale del Teatro Aenigma, di cui Minoia è direttore, la decennale rivista “Teatri delle diversità” edita dall’associazione Nuove Catarsi, l’insegnamento di Teatro di animazione presso la Facoltà di Scienze della formazione all’Università di Urbino, la cura e organizzazione del festival “Le visioni del cambiamento” e di un ciclo di convegni internazionali fra cui l’ultimo, intitolato “Teatro, poesia, diversità”. Il lavoro di Minoia – che è anche vicepresidente dell’Associazione Internazionale Teatro in Università – contribuisce in modo decisivo a sottrarre il teatro delle diversità alla pura prassi, aiuta a fissare criteri e punti d’incontro, solleva questioni e dà un riferimento culturale e un respiro internazionale a un settore prezioso e socialmente rilevante, ma a costante rischio di dispersione, strumentalizzazione, dilettantismo.”

Romina Mascioli
Ufficio Stampa Teatro Aenigma
aenigma@uniurb.it tel. 333 6564375 / www.teatroaenigma.it

 

 

 

No Comments
Newer Posts »