Browsing the blog archives for gennaio, 2010.


“il Paese” di Gennaio in edicola

notizie

il-paese-logo1

Commenti disabilitati su “il Paese” di Gennaio in edicola

a Carnevale il ciappe ciappe vale

dal Web

 Questa estate è andato di moda il ciappe ciappe ; ecco come si fa:

 

un pò di movimiento  non guasta…è Carnevale

a me…. me gusta mucho il samba

se vuoi qualche lezione di ballo clicca quì e ti divertirai

Commenti disabilitati su a Carnevale il ciappe ciappe vale

giorno della memoria: testimonianza della Shoah

notizie

Il giorno 30 gennaio, alle ore 10.00,  l’Istituto tecnico commerciale ” S Pertini” ,  riceverà la  visita del sig. Alberto Mieli nella sua aula magna in via delle Ginestre a Turi, per celebrare insieme la giornata della memoria.

La Giornata delle memoria, istituita dalla Presidenza della Repubblica, è per la scuola un momento alto di riflessione sulla shoah, sulla guerra, sulla necessità vitale per la società italiana di non dimenticare gli orrori che hanno caratterizzato interi periodi storici. Ricordare è l’unica possibilità che abbiamo di allontanare da noi quegli orrori, l’unico modo per non ripeterli.

Alberto Mieli giunse in Polonia ad Auschwitz-Birkenau (in polacco Oswiecim‎ ) il 10 aprile 1944.  Degli oltre 900 ebrei italiani deportati con A. Mieli, 800 vennero uccisi nelle camere a gas e soli 51 tornarono a casa .

“Mi chiamo Alberto Mieli e sono nato a Roma il 22 dicembre 1925. All’età di 12 anni, per motivi razziali, fui cacciato da scuola e a 17 fui catturato dalla Gestapo perché possedevo due francobolli della Resistenza. Fui deportato ad Auschwitz, dove ho subito le peggiori sofferenze. Fui liberato il 5 maggio 1945 dalle truppe Auschwitz-Birkenauamericane e fui rimpatriato alla fine di luglio del 1945. L’Olocausto fu uno dei peggiori genocidi che memoria d’uomo ricordi, ma soprattutto un’offesa all’umanità: in quell’orrore furono uccisi 11 milioni tra ebrei, cattolici, protestanti, evangelici, gitani e omosessuali”.

L’invito è rivolto a tutti

No Comments

Premio Turi 2009

eventi

Nella medioevale sala del palazzo marchesale a Turi,

Sabato 6 Febbraio 2010 ore 18,00

sarà assegnato il

PREMIO TURI 2009

a

Francesco LUISI

critico e musicologo

Interverranno:

  • prof. O. Buonaccino D’Addiego, cofondatore Premio Turi
  • dott. V.Gigantelli, Sindaco di Turi
  • prof. G. Rostirolla,  doc. univ. di Chieti e Pres. Fondazione Palestrina e dell’Ibimus
  • dott. G. Conti, musicologo, direttore prod. musicale radiotelevisione di Lugano
  • prof. R. De Carolis, Pres. Premio Turi
  • prof. M. Pugliese, Pres. Centro studi di Storia e Cultura di Turi
  • Durante la cerimonia saranno eseguite dai solisti della Radiotelevisione svizzera di Lugano, diretti dal m.to Diego Fasolis, musiche di Monteverdi ed autori del suo tempo.

    articolo precedente

No Comments

a spasso per TURI

dal Web

FANTASTICO……A chi ama viaggiare stando seduti comodi a casa, il motore di ricerca Google ha permesso di “vedere” le vie (street view) anche della nostra piccola cittadina oltre che il territorio circostante.

Street View è stato lanciato nel maggio del 2007 per consentire agli utenti internauti di esplorare il mondo tramite le immagini. All’epoca, la copertura era limitata a cinque città degli Stati Uniti.

Questa funzione consente di visualizzare in Google Maps fotografie panoramiche a livello stradale a 360° in senso orizzontale e 290° in senso verticale. Queste immagini vengono raccolte utilizzando macchine fotografiche e apparecchi speciali in grado di acquisire le immagini e di associarle a una località specifica tramite l’impiego di dispositivi GPS. Dopo l’acquisizione, le immagini vengono unite per creare una visualizzazione panoramica a 360°. Volti e targhe vengono offuscati prima di caricare le immagini sui server per renderle visibili su Google Maps (anche se in piazza S Orlandi, tre persone all’angolo del Municipio sono riconoscibili).

A partire dal lancio nel 2007, Street View è stato ampliato per includere più città, strade, parchi nazionali e persino alcune piste ciclabili. Attualmente, Street View è disponibile in una dozzina di Paesi in tutto il mondo, sparsi tra Nord America, Europa e nell’area geografica Asia-Pacifico.

Fai clic sull’omino(Pegman) che trovi sulla barra di zoom nella parte sinistra della finestra di Google Maps  e trascinalo su una via per passare alle immagini di Street View.  Se è di colore giallo, nella visualizzazione corrente della mappa sono disponibili immagini di Street View.

Clicca quì per provare

No Comments
« Older Posts