Browsing the archives for the S. Rocco tag.


La Chiesa di S. Domenico restituita al culto

eventi
s-domenico

clicca sulla foto per una slideshow

I lavori di restauro e consolidamento del ligneo altare maggiore, aggredito dal tarlo e patinato dal tempo,  sono stati possibili grazie ad un Comitato voluto dal Centro Studi di Turi nel lontano 2000 e diretto dalla dott.ssa Lucia Valentini.

La Sovrintendenza alle Belle Arti di Bari ha affidato alla sig.ra Maria Galante la guida del restauro; dopo una prolungata pausa, a giugno scorso il restauro ha ripreso vigore, riportando ad un meritato, seppur parziale, splendore la “macchina” scenografica dell’altare maggiore. Progettista e Direttore dei lavori è la dott.ssa Maria G. Di Capua.

congrega-addolorataDall’8 Settembre è iniziato, alle ore 19, un settenario a cura della Arciconfraternita di Maria S.S. Addolorata che organizza i solenni festeggiamenti con luminarie e bande musicali che si concluderanno con la processione dell’Addolorata il 15  e  con quella di S Rocco il 16.    

Suoneranno il Concerto bandistico SS Ausialitrice di Turi e il Gran Concerto b. di Giovinazzo, diretto dal Maestro prof.ssa Dominga DAMATO. Clicca quì per un momento musicale

Continue Reading »

No Comments

Passa – passa a Turi

eventi
annunziata

Statua dell'Annunziata in legno cirmolo-opera di L Santifaller di Ortisei 1965

       Il tempo è sereno, “sembra primavera”, siamo al 25 Aprile e molti turesi in festa si affollano davanti alla “Cappellina”, dove viene celebrata all’aperto la S. Messa dall’Arc. don Giovanni Amodio. Autorità civile in prima fila, un coro e ali di folla seguono il rito, mentre più a largo si avverte segnali di un modesto passeggio domenicale.

    Dopo la benedizione la Confraternita dell’Addolorata sfila dopo la bassa musica e don Giovanni Cipriani con il suo monoposto; l’Arciprete precede i portatori del cippo scolpito raffigurante l’Annunziazione, seguito dalle autorità e dai fedeli; tra questi alcuni tengono per mano un bambino con una fascia colorata a tracolla,  segno della durata di legame con il padrino o la madrina. Insieme, cantando per invocare la protezione della Madonna, seguono la processione compiendo tre giri intorno alla chiesetta di S Rocco. (maggiori dettagli sul Quaderno n. 8 pag 116 della Rivista “sulle tracce”).

simile usanza avviene a Gioia al Santuario di Monte Rotondo, la Passata

No Comments